I presepi più belli della Sicilia in un Isola tutta da scoprire

Ambientazioni storiche ricostruite, eventi spettacoli e degustazioni, un tour per i borghi e paesi dell’isola.  Presepi viventi e famose creazioni per un Natale nella tradizione.

Da Custonaci a Sutera, passando per Caltagirone e Gangi, ecco le informazioni da sapere e gli orari d’apertura per tutto il periodo.

A Custonaci sotto la Grotta Mangiapane di Scurati, a pochi chilometri dal centro, prende vita anche quest’anno la ricostruzione del villaggio di Betlemme. Degustazioni di prodotti tipici e vere e proprie riproduzioni di antichi mestieri e tecniche di lavorazione di pelli e  di prodotti gastronomici e utensili  del tempo:  Macine, mulini, aratri e fornaci.

All’interno della grotta una natività  nascosta da ammirare. Per i giorni di visita sono previsti bus navetta dal paese di Custonaci : il 26, 29, 30 dicembre e  5, 6, 7  gennaio dalle  16 alle 21, eccezionalmente il 25 dicembre dalle 16 alle 20.

Nel quartiere arabo di Sutera, il “Rabato”, ai piede del monte san Paolino, il presepe vivente tipico per le sue  viuzze  strette e case in gesso con ‘i dammusi’, ambienta i suoi scenari nel periodo tra 800 e 900.  Figuranti, cantori, animali e oggetti di scena ricreano un ambiente che rimanda agli antichi villaggi dell’epoca con vecchie usanze e  canti del tempo. Dal 25, 26, 29, 30 dicembre 2017  al 4, 5, 6, 7 gennaio 2018 dalle 17:00 alle 21:00.

Continua il tour nella  storia più conosciuta nel mondo con il presepe di Castanea delle Furie che con 350 figuranti. La sua estensione e lo stile curato anche nella diversità delle scene proposte ha come termine di paragone solo il presepe di Custonaci. Un mercato colorito e chiassoso, caratteristiche ‘banniate’ dei venditori; le ‘mandre’ e i capanni dei pastori, i ‘pagghiari’ siciliani, rendono  l’ambientazione  tipica e partecipata. Dal 25, 26, 27, 29, 30 dicembre al 1, 2, 3, 5, 6, 7 gennaio. Dalle 17.30 alle 19.30 (apertura 18:30-19:30).

A  Monterosso Almo da piazza San Giovanni i visitatori potranno ammirare ben 500 figuranti che metteranno in scena la venuta al mondo del Salvatore. Mestieri ormai scomparsi ritorneranno alla vita, a testimoniare un passato immune dall’odierno consumismo ed in simbiosi con i ritmi delle stagioni. Antiche viuzze dell’antico quartiere matrice si rinnoverà anche quest’anno il presepe  della tradizione. Il 26, 30 dicembre 2017 e 1, 5, 6 gennaio 2018
con partenza corteo alle ore 17 da Piazza San Giovanni.

A Cammarata, nasce per la prima volta all’interno della Comunità parrocchiale di San Vito, nel 2003. Promosso e realizzato dall’Ass. SS. Crocifisso Degli Angeli. Dal 23 (inaugurazione), 26, 28, 30 dicembre dalle  17 alle 21.30.

All’interno del Borgo più bello d’Italia 2014, Gangi, uno dei più suggestivi presepi viventi. Una colonna sonora e una voce fuori campo creano un’atmosfera unica che permette al visitatore di comprendere il

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.