Condannata maestra che aveva schiaffeggiato un alunno a Mazara

Mazara. Il Tribunale di Marsala da ragione ai 38 precari del Comune di Mazara

Una maestra elementare di 57 anni (B.F.) è stata condannata dal Tribunale di Marsala ad una multa di 400 euro per lesioni ai danni di un alunno. Il fatto contestato risale al 13 ottobre 2010, quando l’insegnante diede uno schiaffo ad un suo alunno di 9 anni. Ceffone in seguito al quale il bambino andò anche a sbattere contro una statua.

L’alunno era in fila con gli altri compagni davanti alla scuola (l’elementare “Santa Gemma” di Mazara del Vallo) e rideva e scherzava con i coetanei. Per disciplinare il gruppo, a quanto pare, la maestra avrebbe fatto ricorso alle maniere forti.

Sferrando uno schiaffo alla guancia sinistra del bambino, che in quel periodo aveva anche l’apparecchio per la correzione dei denti. Lo schiaffo, inoltre, sarebbe stato dato con una mano al cui dito la maestra aveva un anello. E questo avrebbe aggravato le conseguenze.

Fonte: www.gds.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.