Cambia Petrosino interviene sulla revoca del vicesindaco Pellegrino

Cambia Petrosino interviene sulla revoca del vicesindaco PellegrinoLa rimozione del vicesindaco a Petrosino continua a caratterizzare la scena politica del piú giovane comune del trapanese. Ieri abbiamo intervistato Marcella Pellegrino, poche ore dopo la decisione del sindaco Gaspare Giacalone di rimuoverla da assessore e vicesindaco, oggi riceviamo una nota del gruppo di maggioranza Cambia Petrosino, che pubblichiamo integralmente qui di seguito, per la nostra rubrica Riceviamo e Pubblichiamo.

La nota diffusa da Cambia Petrosino, 

”I consiglieri comunali del gruppo di maggioranza Cambia Petrosino, unitamente a tutti gli assessori, intervengono per smentire categoricamente che la revoca dell’ex vicesindaco Marcella Pellegrino sia stata una decisione autonoma e senza preavviso da parte del Sindaco Gaspare Giacalone. Il rapporto tra la maggioranza e la consigliera Pellegrino da tempo si andava deteriorando.

Più volte nelle varie riunioni, infatti, abbiamo sollecitato l’ex vicesindaco a fornire aggiornamenti sulle varie  attività dell’assessorato alle Politiche Sociali, sullo stato dei singoli progetti e sulle iniziative in cantiere: domande a cui non hanno mai fatto seguito valide risposte. È apparsa particolarmente nebulosa ed oscura la gestione finanziaria dell’assessorato e si sconoscevano completamente le entrate e le uscite finanziarie dei singoli progetti.

In diverse occasioni, inoltre, le decisioni prese all’interno del gruppo di maggioranza venivano successivamente rigettate dalla Pellegrino, mostrando complessivamente poco rispetto nei confronti del gruppo e delle minime regole democratiche. Una gestione troppo personale e confusa che non abbiamo più condiviso. Inoltre, è il caso di chiarire che la somma totale dei voti di preferenza di ciascun candidato Consigliere della lista Cambia Petrosino è di 4.643. La si smetta, quindi, di fare stupide sottrazioni al fine di delegittimare questa maggioranza ed il Sindaco. Il vero problema, probabilmente, è che il conteggio dei voti di preferenza personali le hanno fatto perdere la modestia ed il buon senso, facendo male i conti.

La maggioranza insieme al Sindaco ha tratto le dovute conseguenze nell’interesse dei cittadini e per continuare a far funzionare la macchina amministrativa al meglio. Non è stato nemmeno un fulmine a ciel sereno e l’ultima riunione di maggioranza ha solamente reso più evidente la situazione. Nella mattinata di Martedì la Pellegrino era stata pure invitata a chiarire i motivi per i quali non riconosceva le decisioni prese in riunione di maggioranza, cosa che si è rifiutata di fare. Prendere di mira adesso il Sindaco o addurre altre strampalate motivazioni è semplicemente pretestuoso ed inaccettabile.

In ogni caso, è nelle prerogative del Sindaco scegliere i propri assessori con persone, che al di là della professionalità e delle competenze nel settore, siano di estrema fiducia personale, soprattutto per la carica di vicesindaco, e che abbiano le capacità di instaurare un dialogo collaborativo con tutti i singoli componenti della maggioranza. Il Sindaco, dunque, è pienamente titolato ad andare avanti con il pieno sostegno della maggioranza e della squadra assessoriale per realizzare il programma amministravo nei prossimi 4 anni. Andremo avanti più forti e uniti di prima, con serietà ed onestà consegneremo nuovi ed importanti risultati alla cittadinanza

Davide Laudicina (Presidente del consiglio comunale)

Francesco Zichittella (Vicepresidente del consiglio comunale)

Sebastiano Paladino (Consigliere comunale)

Massimo Mezzapelle (Consigliere comunale)

Fiorenza Pace (Consigliere comunale)

Caterina Pipitone (Consigliere comunale)”

Rocco Ingianni (Vicesindaco)

Federica Cappello (Assessore)

Roberto Angileri (Assessore)

Luca Facciolo (Assessore e consigliere comunale)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.