Ventiquattro milioni di euro per il nuovo porto a Marettimo

Il governo Musumeci ha approvato il progetto da 24 milioni di euro per mettere in sicurezza il porto di Marettimo.

Al piccolo approdo delle Egadi sono previsti i fondi necessari per la costruzione di una barriera soffolta – struttura sommersa utile a rallentare il moto ondoso – che risolverà i problemi di allagamento delle banchine e dell’attracco delle imbarcazioni.

«Da mezzo secolo, o forse più – dichiara il governatore Musumeci – gli abitanti di Marettimo attendevano un’infrastruttura che, per la loro stessa vita sull’isola, ha una valenza cruciale. Un porto moderno e sicuro significa migliori collegamenti con la Sicilia, maggiori opportunità di lavoro, commerciali e turistiche per gli isolani, desiderosi di assicurare un futuro prospero alla perla delle Egadi».

L’iter dell’opera prevede adesso la redazione del progetto esecutivo, a cura del Provveditorato interregionale per le Opere pubbliche. «Entro l’anno, così come da impegno assunto dal provveditore Gianluca Ievolella – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone – il progetto sarà varato, utilizzando le risorse messe a disposizione dalla Regione Siciliana. Dopo Ustica, Favignana, Lampedusa e Linosa, il governo Musumeci provvede alle esigenze infrastrutturali di Marettimo, mantenendo la promessa di lavorare concretamente per dar seguito alle istanze degli abitanti dell’isola, respingendo il senso di isolamento e garantendo una mobilità affidabile e moderna».

CATEGORIE
TAG
Condividi

Commenti

Wordpress (0)