Da venerdì, a San Vito Lo Co Capo, è Cous Cous Fest 2016

cous-cous-fest-2016La 19\esima edizione del Cous Cous Fest, il Festival internazionale dell’integrazione culturale è ai rulli di partenza. Da venerdì 16 a domenica 25 settembre, a San Vito Lo Capo, si accenderanno i riflettori sul piatto tipico dell’area magrebina, ambasciatore nel mondo di pace e fratellanza con un parterre  di tutto rispetto. Grandi concerti gratuiti sotto le stelle, chef provenienti da tutto il mondo, degustazioni e cooking show con i più prestigiosi protagonisti della cucina italiana animeranno San Vito Lo Capo  per 10 lunghi giorni

“La rassegna è il fiore all’occhiello del nostro territorio – spiega Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo – e ha tagliato traguardi importanti con una storia lunga 19 anni, premi e riconoscimenti. Oggi l’evento è uno dei maggiori del panorama nazionale e riesce ad attirare, in un periodo di bassa stagione, oltre 200 mila visitatori con ricadute reali nel nostro comprensorio”.

Il Cous Cous Fest è organizzato dall’agenzia di comunicazione Feedback di Palermo, quest’anno producer dell’evento, in partnership con il Comune di San Vito Lo Capo ed è finanziato dai main sponsor Bia Italia Spa, sul podio delle prime tre aziende in Europa e al primo posto nel mondo per la produzione di cous cous bio, Electrolux Professional, uno dei leader mondiali nella produzione e distribuzione di soluzioni professionali destinate al settore della ristorazione, Conad che promuoverà il marchio “Sapori & Dintorni” e dall’official sponsor Unicredit, gruppo finanziario europeo leader nei servizi bancari.

Il primo weekend vedrà sfidarsi sei chef italiani in occasione del Campionato italiano di cous cous Bia. Dieci paesi saranno in gara per il Campionato del mondo di cous cous – Angola, Francia, Israele, Italia, Marocco, Mauritius, Palestina, Perù, Stati Uniti e Tunisia – con il pubblico che potrà assaggiare e votare le ricette partecipando alla giuria popolare. Il campionato del mondo di cous cous, cuore della rassegna, è la sua anima più allegra e colorata. Nelle cucine di San Vito Lo Capo si incrociano lingue, culture e religioni diverse all’insegna della multiculturalità e dell’integrazione culturale attraverso il cibo. Angola e Perù sono alla prima partecipazione al festival. Per l’Angola gareggerà chef Kitaba, chef ufficiale del padiglione dell’Angola all’Expo Milano 2015 dove ha spopolato con il suo gelato al baobab mentre per il Perù a San Vito Lo Capo ci sarà Rafael Rodriguez che ha collaborato con grandi chef come Luigi Pomata e Roberto Andreoni.

A San Vito Lo Capo ci saranno anche i migliori chef italiani che presenteranno le loro ricette. Tra i protagonisti gli stellati Claudio Sadler e Giancarlo Morelli, Giorgione, Sonia Peronaci, Luigi Pomata e  Filippo La Mantia. A condurre gli appuntamenti Federico Quaranta di Decanter, lo chefAndy Luotto e la showgirl Eliana Chiavetta. Al villaggio gastronomico saranno oltre 30 le ricette di cous cous proposte in degustazione nelle Case del cous cous, i tradizionali punti di assaggio: pesce, carne, verdure, latte di cocco o le specialità del territorio trapanese come le busiate e le frascatole. Il biglietto per le degustazioni, del costo di dieci euro, si acquista alle biglietterie e dà diritto ad un piatto di cous cous a scelta, un dolce tipico siciliano, un bicchiere di vino oppure una bibita.

Chef, giornalisti, esperti ed ospiti internazionali saranno i protagonisti di Café le cous cous, i talk show del Cous Cous Fest in programma giovedì 22 e venerdì 23 settembre alle 21:30. Giovedì ad animare il dibattito sarà il giornalista e conduttore televisivo Gianluigi Nuzzi, famoso per avere firmato il libro inchiesta Vaticano Spa, best seller nel 2009, tradotto in quattordici lingue. A salire sul palco saranno, tra gli altri, i giornalisti Antonio Calabrò e Giorgio Mulè, direttore del settimanale Panorama, il giornalista e scrittore Giuseppe Di Piazza, autore, tra gli altri del libro “I quattro canti di Palermo” e l’oste e cuoco di origini palermitane Filippo La Mantia. Venerdì 23 il talk show sarà condotto invece da Marzia Roncacci, giornalista del Tg 2 e conduttrice della trasmissione “Tg 2 Insieme”.

La sera comincia il grande show con i concerti dei maggiori protagonisti della musica contemporanea che si esibiranno live in piazza in concerto gratuito. Tra i protagonisti delle notti sanvitesi Alvaro Soler(sabato 17 settembre) che farà ballare tutta la piazza con Sofia, il tormentone dell’estate, ed El Mismo Sol, che ha spopolato lo scorso anno. Per quello che è il concerto più atteso di quest’anno, unica tappa del centro-Sud Italia delle 4 date nazionali sarà montato un maxi schermo anche sul lungomare di San Vito Lo Capo per fare fronte a tutto il pubblico atteso per il giovane cantautore spagnolo, quest’anno anche nel cast dei giudici di X Factor. E ancora sul palco di San Vito Lo Capo saliranno Annalisa (lunedì 19), Luca Carboni (martedì 20), Edoardo Bennato (mercoledì 21) e Giusy Ferreri (giovedì 22). Si ride con la comicità dei Soldi Spicci (domenica 18) e di Roberto Lipari e Radio Lcs (domenica 25). Musica anche con la band dei Kachupa, con il cantautore Paolo Simoni e con il gruppoAfricamandingue de Guinee. Per i più giovani anche i dj set di sabato 24 con BEATecletico feat. DJ Renato/g.lo e domenica 25 settembre con i dj Luca De Paoli e Giorgio Gulì.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.