La senatrice Orrù ha proposto il ripristino della tratta ferroviaria Palermo-Trapani via Milo

Palermo-Trapani via MiloIl ripristino della tratta ferroviaria Palermo-Trapani via Milo è stato proposto dalla senatrice Pamela Orrù in sede di esame del decreto “Sblocca Italia”. La senatrice trapanese ha presentato, ed’è stato accolto, l’ordine del giorno relativo al ripristino della tratta ferroviaria Palermo-Trapani via Milo, interrotta da un cedimento strutturale del terreno nel febbraio 2103 e mai riattivata.
L’ordine del giorno della parlamentare del Pd impegna il Governo a valutare l’opportunità di provvedere, di concerto con la Rete Ferroviaria Italiana e la Regione Sicilia, al ripristino della funzionalità, al potenziamento ed alla messa in sicurezza della tratta ferroviaria che collega Palermo a Trapani, via Milo e Calatafimi, al fine di garantire la piena efficienza dei collegamenti tra gli aeroporti di Punta Raisi di Palermo e Birgi di Trapani.
L’ordine del giorno impegna, inoltre, il Governo a prevedere la riattivazione dei collegamenti ferroviari soppressi tra Alcamo e Palermo, al fine di garantire a cittadini ed imprese, insieme alla riapertura della tratta ferroviaria Palermo-Trapani via Milo, la piena mobilità nella provincia di Trapani e con la provincia di Palermo.
Orrù“Si tratta – ha evidenziato la senatrice Pamela Orrù – di una misura quanto mai necessaria per non penalizzare ulteriormente l’economia di un territorio già fortemente provato e di consentire il collegamento veloce tra i due aeroporti della Sicilia occidentale. La tratta ferroviaria Trapani-Palermo costituisce infatti una via cruciale per lo sviluppo dell’area che necessita di ulteriore potenziamento e non dì interruzioni e dismissioni”.
Sulla vicenda la senatrice Orrù nei mesi scorsi ha presentato diverse interrogazioni e ordini del giorno, interessando della vicenda sia i vertici di RFI nazionali che regionali. Tra l’altro, ieri la parlamentare ha incontrato il presidente di RFI , ing. Lo Bosco, e l’amministratore delegato della società, ing. Gentile, per parlare del finanziamento necessario per il ripristino della tratta ferroviaria Trapani-Palermo interrotta a febbraio 2013.

“La tratta ferroviaria collega Trapani a Palermo e rappresenta una infrastruttura davvero importante per la mobilità sul nostro territorio. Ho già sollecitato in più riprese – ha ricordato la parlamentare del Partito Democratico – l’impegno del governo con interrogazioni al Ministro delle Infrastrutture presentate sia in aula che in commissione nell’agosto 2013 e più volte sollecitate, ma che ancora non hanno avuto risposta. I vertici di RFI si sono mostrati particolarmente sensibili e consapevoli dell’importanza del ripristino della tratta ferroviaria in questione. RFI è pronta sul piano progettuale e sono state individuate le risorse necessarie. È stato evidenziato il ruolo del Governo regionale siciliano e nel  corso dell’incontro sono stati presi contatti con gli uffici del presidente Crocetta per fissare un incontro  operativo che si terrà a breve”.

CATEGORIE
TAG
Condividi

Commenti

Wordpress (0)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: