Pantelleria: i Carabinieri scoprono una piantagione. Arrestati i responsabili

Piantagione

Foto di archivio

I Carabinieri della Stazione di Pantelleria, sotto la guida del Luogotenente Antonio Baldo, hanno tratto in arresto per coltivazione, produzione e detenzione di sostanza stupefacente, due Panteschi, uno di 33 anni e l’altro minore.

A seguito di un servizio di osservazione e controllo, svolto dai militari dell’Arma in località Gelkamar, veniva appurata la presenza, in un fondo vicino alla Base Militare, una piantagione comprendente 26 piante di marijuana ed un quantitativo di foglie già essiccate, superiore ai 150 grammi. Proseguendo nell’osservazione i Carabinieri notavano il sopraggiungere di un’autovettura con a bordo due soggetti. Appena i due iniziavano le loro quotidiane mansioni per curare la piantagione, i Militari decidevano per l’intervento, facendo irruzione nel fondo e fermando i due, che venivano così identificati.

I soggetti, venivano quindi condotti presso la Stazione Carabinieri per svolgere tutti gli accertamenti del caso, al termine dei quali i due venivano dichiarati in stato di arresto per produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti.

Informate la Procura Ordinaria di Marsala e quella per i Minorenni di Palermo, entrambe disponevano di trattenerli nelle Camere di Sicurezza della Stazione, in attesa del rito direttissimo disposto dalla Procura ordinaria per il trentatreenne e della convalida svolta presso la Procura per i Minorenni di Palermo nei confronti dell’altro soggetto, ancora minore.

Il giorno seguente, all’esito delle due udienze, il Tribunale di Marsala disponeva per il trentatreenne, gli arresti domiciliari da scontare presso la propria residenza sull’isola di Pantelleria, mentre la Procura per i minorenni disponeva per il minore la misura cautelare della permanenza in casa.

CATEGORIE
TAG
Condividi

Commenti

Wordpress (0)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: