Omicidio a Petrosino, ucciso poliziotto marsalese in pensione


Un agente di polizia in pensione è stato ucciso nelle campagne di Petrosino. Il corpo senza vita di Salvatore Billardello, marsalese, classe 1951, sposato e residente a Mazara del Vallo è stato rinvenuto, pare da alcuni vendemmiatori che si recavano a lavorare, in localitá Ramisella. Sul posto si portavano tempestivamente i carabinieri della Stazione di Petrosino, del Nucleo Operativo della Compagnia di Marsala e del nucleo scientifico del Comando provinciale di Trapani. Da una prima ispezione del cadavere, da parte del medico legale, sembra che l’ex poliziotto marsalese sia stato ucciso a colpi di pietra. Una orribile fine per un uomo dello Stato. Le indagini vanno in ogni direzione, anche nel passato della vittima in Polizia, anche se negli ultimi tempi si occupava della conduzione di alcuni terreni. Le modalità di esecuzione lasciano presupporre che non vi sia premeditazione, un delitto commesso a caldo, con un’arma impropria, una pietra. Forse al culmine di una discussione degenerata. I carabinieri stanno interrogando i familiari e gli amici della vittima per stabilire con chi si sia visto in contrada Ramisella. La località si trova all’estrema periferia di Petrosino, non distante dall’abitazione del Billardello.

CATEGORIE
TAG
Condividi

Commenti

Wordpress (0)