Minaccia i medici del Sert di Castelvetrano, arrestato un tossicodipendente

Minaccia i medici del Sert di Castelvetrano, arrestato un tossicodipendenteNella giornata del 13.11.2018 il personale del Commissariato di Castelvetrano appartenente alla Sezione Investigativa e al Posto di Polizia Scientifica traevano in arresto S.D., nato a Castelvetrano il 29.8.1994, per resistenza ad incaricato di pubblico servizio in quanto lo stesso, con un atteggiamento aggressivo e minaccioso nei confronti dei medici del Ser.T. di Castelvetrano, si sottraeva alle analisi cliniche prescritte dagli stessi sanitari che ivi operano.

Più precisamente S.D., presentatosi presso il servizio tossico-dipendenze nella giornata dell’arresto per il trattamento sostitutivo per la sua dipendenza patologica da sostanze psico-attive illegali, così come autorizzato dall’A.G. visto che lo stesso si trovava agli arresti domiciliari, non si è recato alla medicheria della predetta struttura sanitaria, dove avrebbe dovuto effettuare gli esami prestabiliti, ma si è diretto dai medici presenti in quella sede manifestando ad alta voce e con veemenza la sua volontà di sottrarsi ai predetti esami.

Difatti il giovane dal suo ingresso nella struttura con fare minaccioso e aggressivo si rivolgeva nei confronti dei sanitari manifestando, in un escalation comportamentale che avrebbe potuto culminare in un’aggressione fisica nei confronti dei sanitari.

Gli uomini del Commissariato di Castelvetrano, trovatisi nelle vicinanze delle struttura anzidetta, intervenivano repentinamente visto che il giovane era andato in escandescenza e con sempre più veemenza manifestava nei confronti dei medici il suo rifiuto agli esami medici ai quali doveva sottoporsi.

Il giovane veniva bloccato e tratto in arresto per resistenza ad incaricato di pubblico servizio. Nella mattinata di mercoledì 14.11.2018, il Giudice monocratico del Tribunale di Marsala convalidava la legittimità dell’arresto operato dagli Agenti del Commissariato.

Nel pomeriggio di ieri, inoltre, personale appartenente all’Ufficio Volanti del Commissariato di Castelvetrano traeva in arresto C.M.A., nata a Cesena il 16.02.1998, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa nella medesima data dal Tribunale di Marsala, con cui si disponeva la sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia in carcere. Nello specifico, il predetto aggravamento scaturisce da una denuncia dell’odierna arrestata trasmessa al Tribunale di Marsala per il reato di evasione inoltrata dall’Ufficio Controllo del Territorio di questo Commissariato lunedì 12.11.2018. Ciò ad esito di un intervento della Volante del Commissariato di Castelvetrano che rintracciava la stessa donna, nella notte fra domenica e lunedì, fuori dalla propria abitazione.

Gli arresti di S.D. e C.M.A. non sono altro che l’ennesimo risultato conseguito dagli uomini del Commissariato di Castelvetrano negli ultimi mesi a dimostrazione della pervicace azione della Polizia di Stato in tutto il territorio provinciale.

FONTE: castelvetranoselinunte.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.