Marsala, inaugurato il presepe al Santuario del Santo Padre delle Perriere

È stato inaugurato il presepe presso il Santuario del Santo Padre delle Perriere, proprio all’interno delle cave del museo conservativo.

Il presepe, che si è in augurato, domenica, è stato realizzato nell’area  delle attrezzature che hanno permesso lo sfruttamento delle cave del territorio marsalese per produrre i conci di tufo, materiale che nella realizzazione degli edifici sin dai tempi più antichi e fino a poco tempo fa era l’unico con cui venivano edificate le abitazioni o i magazzini nel nostro territorio.

Il museo e il presepe offrono ai visitatori già nella discesa nel sottosuolo particolari emozioni, particolarmente per chi ha vissuto l’era delle cave a piliere, l’odore del tufo, la luce soffusa e l’ambiente umido fanno si che vengono rievocate, le fatiche di chi in queste cave ha lavorato e i ricordi per chi non è più uscito alla luce.

Dalla volontà di Padre Nazareno Gulino in passato e di Don Gaspare Tortorici oggi insieme ad un gruppo di fedeli nasce, nelle cave sottostanti il Santuario, un suggestivo presepe dalle strutture intagliate nel tufo.

Gli organizzatori del presepe in grotta ringraziano gli Amici e le Amiche di San Francesco di Paola che con il loro lavoro hanno, di fatto, costruito il Museo e il Presepe e tutti quelli che hanno donato le attrezzature, regalando al Santuario un luogo unico che conserva una memoria storica importantissima che tra non molto sarebbe andata definitivamente perduta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.