Marsala, 5 diplomandi dell’ITC volano a Dubai, sono i vincitori del Concorso Officine e Botteghe Aperte

Innovazione e tradizione insieme nel progetto presentato da cinque giovani diplomandi dell’ITC “Garibaldi” di Marsala- Daniel Pipitone, Anna Scurti e Francesca Alagna. Sono loro i primi classificati per il concorso di idee Officine e Botteghe Aperte 2018- 2019.

La premiazione si è tenuta domenica 3 febbraio scorso, presso il Complesso Monumentale San Pietro. I ragazzi dell’Istituto Commerciale sono stati premiati per il loro progetto innovativo: una panchina innovativa in acciaio corten, integrata da un tavolino portaoggetti scorrevole verso l’alto, e dotata di pannello solare e di dispositivi ricarica Usb, ma pensata anche per essere un semplice punto di ritrovo, da collocare in punti strategici della città.

Il concorso era stato indetto lo scorso ottobre da Rete Punica, la Rete d’Imprese del Mediterraneo made in Marsala, e che aveva come temi “Bisogno dell’uomo” e “Cambiamo il linguaggio e cambieremo il mondo”.

“Il nostro progetto – dicono gli studenti ancora increduli di essere i vincitori – è nato dalla volontà di creare qualcosa di moderno per la nostra città, Marsala. E’ stata allo stesso tempo pensata per essere un punto felice, dove è possibile non solo riposarsi, ma anche trascorrere del tempo libero con gli amici, lavorare al computer e ricaricare il cellulare. La scelta di dotarla di un pannello solare è stata fatta appositamente per poter utilizzare l’energia fotovoltaica, e quindi ridurre le emissioni inquinanti e i costi di mantenimento della panchina stessa”.

In particolare, il progetto vincitore, denominato ‘Il ritrovo’ (realizzato con minuzia di particolari con il software Autocad) ha superato il verdetto di una giuria d’eccezione: un project manager di interior design che lavora a Dubai, Allen Tianco; il responsabile progetti Erasmus per la Camera di Commercio Italo- Maltese, Marco Arcella; il Sindaco di Marsala, il Vice presidente della Camera di Commercio di Trapani e segretario provinciale CNA, Luigi Giacalone, l’artista e Presidente dell’associazione culturale Lab04, Loredana Meo, l’avvocato Marco Zichittella, l’ingegnere Francesco Crinelli, l’imprenditore Salvatore Messina.

Due gli altri lavori finalisti del concorso: “Sinossi Kitchen 4 all”, un ambiente di cucina progettato per disabili, e ideato da un gruppo di ragazzi dell’ITT “Mattarella” di Marsala; “la tua foto in un quadro”, ovvero delle cornici creative rappresentanti Marsala, e pensate per divenire “finestre” sul meraviglioso panorama della laguna dello Stagnone, elaborato da un altro team del Commerciale.

I vincitori del concorso, i ragazzi dell’ITC de “Il ritrovo”, oltre ad avere il piacere di vedere concretamente realizzata la loro idea, hanno avuto in premio un viaggio ‘esplorativo di opportunità’ a Dubai, negli Emirati di Arabi, che è programmato in primavera insieme ad una rappresentanza di Rete Punica.

*Officine e Botteghe Aperte è un’idea di Rete Punica nata per dare un input positivo ai giovani del territorio. L’iniziativa prevede infatti l’incontro tra i giovani diplomandi e gli imprenditori/ professionisti/ artigiani.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.