La Sicilia maglia nera in Europa per i giovani senza studio né lavoro

La Sicilia maglia nera in Europa per i giovani senza studio né lavoroLAVORO – La Sicilia si è confermata, anche nel 2017, maglia nera in Europa per numero di persone fra 18 e 24 anni che non studiano e non lavorano, i cosiddetti «neet».

Il dato, 39,6%, è il peggiore dell’Europa continentale, seguito a ruota dal 38,6% della Campania. Fa peggio solo la Guyana francese con il 45,4%. È quanto emerge dal Regional Yearbook 2018 pubblicato da Eurostat.

Fra le 11 regioni con il più alto tasso di neet in Europa, quattro sono del Mezzogiorno: oltre a Sicilia e Campania anche Puglia (36,4%) e Calabria (36%).

Il dato siciliano è in leggero miglioramento rispetto al 2016, quando la percentuale di neet raggiungeva il 41,4%, ma resta il peggiore dell’Unione, dove la media è scesa per il quinto anno consecutivo fino al 14,3%.

La Campania, invece, ha peggiorato la sua posizione passando dal 36,2% del 2016 al 38,6% dello scorso anno. In Italia la media è del 25,7%, in calo dal 26% del 2016.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.