Imprenditoria giovanile, il Comune di Petrosino aderisce a “Resto al Sud”

“Resto al Sud” prevede l’erogazione di un incentivo per l’avvio di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno

Favorire l’avvio di nuove attività imprenditoriali da parte dei giovani nelle regioni del Mezzogiorno. E’ l’obiettivo di “Resto al Sud”, iniziativa avviata nei mesi scorsi dal Ministero per la coesione territoriale e alla quale ha deciso di aderire il Comune di Petrosino. La giunta comunale, presieduta dal Sindaco Gaspare Giacalone, ha approvato la delibera per l’accreditamento dell’ente presso Invitalia (Agenzia per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa), al fine di fornire servizi di consulenza e assistenza per lo sviluppo dei progetti imprenditoriali, così come previsto dal decreto del Ministero per la coesione territoriale ed il Mezzogiorno n. 174 del 9 novembre 2017.

“Come amministrazione comunale abbiamo sempre favorito l’attivazione di iniziative aventi lo scopo di incentivare la nascita di nuove attività imprenditoriali e per questo motivo abbiamo deciso di condividere l’idea del Ministero”, afferma l’assessore alle politiche giovanili, Federica Cappello. A oggi quello di Petrosino è l’unico comune della Provincia di Trapani a essere accreditato sul portale di Invitalia e uno dei sette comuni in tutta la Sicilia.

L’iniziativa “Resto al Sud” è rivolta ai giovani tra 18 e 35 anni che siano residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia al momento della presentazione della domanda di finanziamento, che   trasferiscano la residenza nelle regioni indicate dopo la comunicazione di esito positivo, che non abbiano un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento e che non siano già titolari di altra attività di impresa in esercizio. Possono presentare richiesta di finanziamento le società, anche cooperative, le ditte individuali costituite successivamente alla data del 21 giugno 2017 o i team di persone che si costituiscono entro 60 giorni (o 120 se residenti all’estero) dopo l’esito positivo della valutazione.

 Chi fosse interessato all’iniziativa potrà usufruire della relativa assistenza gratuita fornita dal Comune di Petrosino. Per informazioni e per prenotare un appuntamento presso l’ufficio preposto, a partire da lunedì prossimo (18 giugno) si potrà inviare una e-mail all’indirizzo restoalsud@comune.petrosino.tp.it.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.