Diga Trinità, la Cia di Petrosino chiede l’intervento della Regione Sicilia

La Cia ha organizzato un incontro pubblico per il prossimo 9 febbraio

diga-trinità-castelvetrano-irrigazione-invasi-malfunzionanti-proetsta-agricoltori-cia-marsalanews

I problemi d’irrigazione dei campi legati al malfunzionamento della Diga Trinità e della sua rete di distribuzione molto fatiscente sono al centro di un incontro promosso dalla Cia,Confederazione Italiana Agricoltori di Petrosino. L’incontro, promosso dal responsabile di zona dell’associazione di categoria, Enzo Maggio, si terrà lunedì prossimo, 9 febbraio 2015 alle 18:00, nei locali del sindacato in via Pio La Torre a Petrosino.

Nel corso dell’Assemblea pubblica degli agricoltori si parlerà dello svasamento della diga e dell’eccessivo spreco d’acqua che per naturale scorrimento giunge al mare. Gli agricoltori, davvero arrabbiati e stanchi delle promesse, adesso, cercano di attirare l’attenzione dell’Assessorato all’Energia della Regione Siciliana. La Cia di Petrosino si chiede se c’è la volontà della Regione di risolvere i problemi della diga Trinità e degli invasi che fanno disperdere ingenti quantitativi di acqua in mare. Inoltre la conformazione morfologica dei terreni in questa area, prevalentemente argillosi, la mancanza d’acqua comporta danni strutturali alle colture, oltre al mancato raccolto. L’anno scorso gli agricoltori, hanno fatto salti mortali per irrigare i propri vigneti, con le  linee che continuavano a subire rotture.

La Cia di Petrosino chiede la sostituzione della rete di distribuzione dell’acqua della Diga Trinità per venire incontro alle esigenze degli agricoltori. “La soluzione, anche se difficile, va cercata e sostenuta, anche con azioni di protesta, se è il caso – scrive il responsabile di zona della Cia, Enzo Maggio -. Pertanto invito gli agricoltori a partecipare  all’Assemblea pubblica della prossima settimana, per iniziare una reale azione di protesta verso gli organi competenti. E’ finito quel tempo nel quale tutto passava inosservato e che nessuno poteva farci niente. Siamo convinti  che le soluzioni vanno cercate,  con la buona volontà, la tenacia”.

CATEGORIE
TAG
Condividi

Commenti

Wordpress (0)