Coronavirus, a Marsala tutto pronto per la sanificazione della città

Tutto pronto a Marsala per la seconda sanificazione del territorio con un grande piano che vede insieme il pubblico (Comune) ed il privato (imprenditori)

Ormai è questione di giorni, forse ore, e scatta la seconda sanificazione  delle strade ed aree pubbliche a Marsala. Saranno impiegati potenti trattori con atomizzatori da mille litri messi gratuitamente a disposizione da un nutrito gruppo di imprenditori agricoli della città. I mezzi agricoli  copriranno l’intero territorio abitato, preceduti dalle pattuglie dei vigili urbani che faranno loro da apripista, per nebulizzare 25 mila litri di sanificante

Si impiegherà un prodotto “rivoluzionario”, atossico ed ecocompatibile, il biossido di cloro della Vinext, unica azienda che lo produce, di cui è distributore ufficiale per la Sicilia la Ferramenta dei fratelli Marco ed Enrico Papavero di via Gambini. Il TwinOxide®, questo il nome del prodotto, è un potente biocida brevettato, in grado di sanificare sotto ogni aspetto la Città, senza inquinare l’ambiente e non provoca alcun danno alla fauna e alla flora qualora entrasse in contatto diretto con l’uomo, gli animali e le piante. 

Il Comune di Marsala ha acquistato una prima fornitura di 500 litri di concentrato industriale (liquido madre) di TwinOxide®. Altri 300 litri dello stesso prodotto sono stati  acquistati dagli imprenditori delle aziende: Ferramenta Papavero, Vinext, Agrifarm, Cantine Rallo, Supermercati Sisa del gruppo “le Saline”, Casa di Riposo “Madonna delle Grazie” e Supermercati Conad di Marsala, per donarli al Comune. Con 800 litri di liquido madre si realizzeranno ben 25 mila litri di TwinOxide® da irrorare per il lungo e il largo sulla città, periferie comprese. 

La gestione tecnica della grande operazione di sanificazione di Marsala è stata affidata alla Ferramenta Papavero in quando è distributrice ufficiale del prodotto per la Sicilia, mentre la ditta Agrifarm coordinerà l’impiego dei mezzi grazie a diversi imprenditori agricoli disposti a fornire gratuitamente trattori, atomizzatori e trattoristi. Infine la polizia municipale si occuperà degli aspetti legati alla viabilità e relative autorizzazioni.

Una grossa macchina organizzativa è stata messa in moto: il prodotto sanificante è arrivato a Marsala, tutto è pronto per irrorarlo in Città; si attende solo che cambino le condizioni meteorologiche. Il tutto si sta realizzando grazie ad un significativo gesto di solidarietà dimostrato da tanti imprenditori di diversi settori produttivi della città e la disponibilità della pubblica amministrazione che ha acquistato 500 litri di liquido madre e messo a disposizione uomini e mezzi della polizia municipale. Appena ritorna a splendere il sole si procederà con la sanificazione nel tentativo di frenare la diffusione di Covid-19 sul territorio di Marsala.

CATEGORIE
TAG
Condividi

Commenti

Wordpress (1)
  • comment-avatar
    Salvatore 6 mesi

    Caro Sindaco tutto bene, ma per avere mascherine cosa dobbiamo fare noi cittadini? Per favore se potete distribuite le se ci sono gratuitamente casa per casa dalla protezione civile.in modo particolare nei rioni popolari Amabilina, Sappusi etc dove molte persone non lavorano piu’ grazie