Cambio della guardia al 37° Stormo

In data odierna, alla presenza del Comandante delle Forze da Combattimento e della 1^ Regione Aerea di Milano, Generale di Divisione Aerea Silvano Frigerio, sulla Base Aerea di Trapani Birgi, si è svolta la solenne cerimonia di cambio comando al vertice del 37° Stormo.

All’evento hanno partecipato numerosi rappresentati delle Istituzioni civili, militari e religiose del luogo i quali, con la loro presenza, hanno testimoniato ancora una volta il profondo legame di amicizia e stima reciproca che lega il Reparto alle Istituzioni locali.

Il Colonnello Ferrara, nel suo discorso di saluto, ha innanzitutto ringraziato tutte le persone presenti che hanno voluto condividere con lui questo giorno, consapevole che, con oggi, si è concluso uno dei periodi più intensi ed appaganti della vita di un Comandante.

Ricordando che parte del personale è rischierato in Islanda in una missione NATO, ha voluto evidenziare come lo Stormo, nonostante, nel passato, sia stato protagonista di anni di incertezza sul proprio destino, ha continuato da allora ad operare con immutato spirito di sacrificio fronteggiando quotidianamente tutte le difficoltà, riuscendo anche dove sembrava impossibile riuscire.

Il Comandante entrante, Colonnello Gnutti, dopo aver ringraziato il suo predecessore, ha voluto sottolineare il forte senso di responsabilità che avverte con l’incarico che ha ufficialmente ricevuto oggi, ma ha anche evidenziato come la passione e la voglia di fare siano la guida ed il sostegno per poter svolgere al meglio il proprio lavoro.

La richiesta che ha fatto al proprio personale è di continuare ad avere la determinazione e la resilienza dimostrata fino ad oggi per non arrendersi quando al primo tentativo i risultati non dovessero essere quelli voluti: bisogna avere la forza di ricominciare da capo, di lavorare come una squadra che con rispetto e spirito di appartenenza mira ad un costante miglioramento.

Infine, il Generale Frigerio, ringraziando il Colonnello Ferrara e augurando buon lavoro al Colonnello Gnutti, ha mostrato un grande apprezzamento per i risultati ottenuti dallo Stormo, riconosciuti anche dai vertici della Forza Armata, sia come operatività in Italia e all’estero, sia come base di rischieramenti, che negli ultimi anni hanno interessato l’aeroporto militare.

Tutti e tre gli interventi si sono conclusi con un pilastro fondamentale: la famiglia, colonna portante ed artefice della serenità e dell’impegno incondizionato, sul lavoro, degli uomini e delle donne dell’Arma Azzurra.

Un grande augurio sia al Colonnello Ferrara per il nuovo incarico che lo vedrà impegnato allo Stato Maggiore Aeronautica a Roma, in uno degli uffici di vertice della Forza Armata; sia al Colonnello Gnutti per il suo Comando al 37° Stormo

Il 37° Stormo, ente operativo che dipende dal Comando Squadra Aerea, partecipa quotidianamente al servizio di sorveglianza dello spazio aereo Italiano.

Gli aerei F-2000 sono pronti a decollare in pochi minuti ogni qualvolta sia necessario per garantire la sicurezza del territorio italiano, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno.

Lo Stormo ospita anche l’82° Centro Ricerca e Soccorso, che opera con elicotteri HH-139 responsabili di assicurare il servizio di Search and Rescue ed antincendio boschivo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.