Marsala, manca nuovamente l’acqua, altra rottura nella condotta idrica

Manca l’acqua, a Marsala, per le prossime 36 ore, salvo complicazioni

Nuovo guasto alla condotta idrica di Marsala. L’ennesima falla si aperta nella serata di ieri sulla Statale 115, Marsala – Mazara, in contrada Casabianca, proprio all’incrocio della strada del “Principino” che congiunge con la via Tunisi in località Ciancio. Tempestivo, quasi immediato, è stato l’intervento dell’Ufficio Acquedotto che ha sospeso l’erogazione dell’acqua ed ha mandato sul posto una squadra di operai ed un dirigente.

I lavori, grazie al posizionamento di alcune fotocellule per illuminare il tratto stradale in cui affiora l’acqua, sono stati avviati nell’oscurità della notte. Una pattuglia dei vigili urbani è sul posto per regolare il traffico e “garantire” l’incolumità degli operai, vista la pericolosità della strada, teatro di migliaia di incidenti stradali.

Lo scopo è quello di raggiungere nel piú breve tempo possibile il punto di rottura e dopo aver scoperto l’area circostante procedere con la riparazione. Ultimato l’intervento, prima di riavviare la distribuzione dell’acqua, occorrono 24 ore per consentire ai solventi chimici di “saldare” la giunture. Quindi qualche altro paio d’ore per mettere l’impianto in pressione e l’acqua, salvo complicazioni, ritornerà a scorrere dai rubinetti degli utenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.