Marsala, Il Sindaco è stato invitato ad accettare  logiche da “reato penale” per ottenere benevolenza

Le pesanti dichiarazioni del sindaco di Marsala sono al centro di un documento politico  del Gruppo Consiliare I.D.P., Iniziativa Democratica e Popolare. La frase scritta dal primo cittadino: “Una città che ci ha dato fiducia al momento dell’elezione e che non tradiremo seguendo logiche clientelari che non mi appartengono e che rinnegherò non accettando mai un’opposizione – ancor più grave se interna al mio Partito – basata su questi elementi che non condivido” ha indotto il Gruppo Consiliare I.D.P. a prendere le distanze e a fare chiarezza.

I consiglieri di Iniziativa Democratica e Popolare non possono che porgere due inquietanti interrogativi: “Chi ha utilizzato il ruolo di “opposizione” per indurlo a logiche clientelari?”
“Il Sindaco è stato invitato ad accettare  logiche da “reato penale” per ottenere benevolenza nei confronti della propria azione amministrativa?”

Sinacori e Coppola chiudono il loro documento politico invitando pubblicamente il Sindaco ad un atto di coraggio a denunciare i fatti accaduti e gli autori di tali pressioni che ha ricevuto: “Lo deve alla città signor Sindaco, lo deve alla Verità, lo deve a chi ci ha votato dandoci Fiducia, lo deve a chi l’ha votato accordando il  consenso a Lei ed alla coalizione con la quale si è presentato”.                                                 

 

Documento Gruppo Consiliare I.D.P.

Il Sindaco di  Marsala, dottore Di Girolamo, ha reso noto alla città  le proprie determinazioni, circa il suo rapporto con chi esercita l’opposizione alla sua azione amministrativa, sia interna al proprio partito e alla maggioranza, che esterna alla coalizione che lo ha eletto.

Orbene, anche apprezzandone la schiettezza, non può sfuggire a chi legge che Alberto Di Girolamo ha alzato il tiro e, utilizzando il proprio stile, ha messo in discussione alcune cose che, pensavamo, appartenessero ad una politica ormai desueta.

“Una città che ci ha dato fiducia al momento dell’elezione e che non tradiremo seguendo logiche clientelari che non mi appartengono e che rinneghero’ non accettando mai un’opposizione – ancor più grave se interna al mio Partito – basata su questi elementi che non condivido”; Questo è quello che scrive il Sindaco (dopo la conferenza stampa del 07/05/2018), aprendo di fatto una questione piuttosto seria: Chi ha utilizzato il ruolo di “opposizione” per indurlo a logiche clientelari?

Il Sindaco è stato invitato ad accettare  logiche da “reato penale” per ottenere benevolenza nei confronti della propria azione amministrativa?

Noi di Iniziativa Democratica e Popolare non ci stiamo.

Desideriamo sia fatta chiarezza perché è necessario che la città sappia, senza nessuna reticenza, quello che succede dietro le quinte della Pubblica Amministrazione; noi mai abbiamo “offerto” collaborazione e benevolenza in cambio di qualcosa, mai abbiamo chiesto la realizzazione di opere, eventi o qualunque altra cosa in cambio di una opposizione clientelare, solo proposte rese pubbliche, delle quali si è dato conto anche nel documento del 17 aprile u.s., chiedendone la realizzazione perché ritenute strategiche per lo sviluppo della città ( funzionamento della Consulta dell’Agricoltura, della Consulta Giovanile, Baratto Amministrativo, Acquisto Elevatore Piscina Comunale, Migliore funzionamento Centro Helios etc.).

Il Sindaco, innome dell’impegno assuntotre anni fa con la città, dice che non vuole tradire il proprio mandato seguendo logiche clientelari, per noi è una novità sconvolgente il fatto che esistano queste logiche, pertanto si chiede una operazione di chiarezza che consegni la verità alla cittadinanza intera.

Noi abbiamo esternato, in diverse occasioni,  il nostro apprezzamento per  la linearità del comportamento del Sindaco, siccome sappiamo anche che la nostra azione politica è stata,sempre, corretta  e trasparente, è necessario far sapere come stanno le cose.

Lo deve alla città signor Sindaco, lo deve alla Verità, lo deve a chi ci ha votato dandoci Fiducia, lo deve a chi l’ha votato accordando il  consenso a Lei ed alla coalizione con la quale si è presentato.

Marsala 08/08/2018
Giovanni Sinacori – Flavio Coppola
Iniziativa Democratica e Popolare”

Leave a Reply

Your email address will not be published.