Marsala, firmata una convenzione per il riutilizzo delle acque reflue

Sicindustria Trapani ringrazia l’Amministrazione Comunale di Marsala per la sinergia e la collaborazione che hanno consentito il raggiungimento di questo importante risultato

Una convenzione per il riutilizzo delle acque reflue è stata firmata tra il Comune di Marsala e Sicindustria Trapani. L’acqua depurata proveniente dai reflui sarà utilizzata per usi irrigui, industriali e civili. E’ quanto ha autorizzato il Dipartimento regionale per il trattamento delle acque reflue dell’Assessorato all’Energia su richiesta dell’Amministrazione Di Girolamo. E’ un fatto di grande importanza per le risorse idriche del territorio considerata la consistente riduzione dell’acqua potabile che si è avuta negli ultimi decenni con un consistente abbassamento della falda idrica dei nostri pozzi.

E proprio in virtù di questa azione promossa dal Comune di Marsala,  che ha avuto il placet della Regione,questa mattina (martedì  5 dicembre), nella sala di rappresentanza dell’Ente Mostra di Pittura, in piazza Carmine – alle ore 10,30 – verrà firmata, dal dirigente del Servizio Idrico integrato del Comune, Francesco Patti, e dal legale rappresentante dell’O.I. Manufacturing (ex Sicilvetro), la convenzione che consentirà alla più grande azienda meridionale produttrice di bottiglie di vetro, l’utilizzo delle acque reflue provenienti dal depuratore di San Silvestro.

“E’ un fatto storico e assai importante per il nostro territorio in cui le risorse idriche sono diminuite nel tempo potere utilizzare l’acqua reflua depurata per usi irrigui e civili – precisa il primo cittadino marsalese. L’auspico è che tanti nostri agricoltori e imprenditori possano far uso dell’acqua depurata limitando considerevolmente il consumo di quella potabile”. La giornata si concluderà con la visita alla sede del depuratore.

“Quando le forze imprenditoriali lavorano insieme alle istituzioni per la soluzione dei problemi delle imprese – dichiara Gregory Bongiorno, Presidente di Sicindustria Trapani – l’obiettivo che si raggiunge va oltre il risultato atteso, perfettamente realizzato attraverso l’atto che domani sarà sottoscritto tra il comune di Marsala e la nostra azienda associata O-I Manufacturing Italy”.

“La sinergia messa in campo – continua Bongiorno – sia a livello regionale che con la collaborazione degli uffici tecnici del Comune, su nostra  istanza, rappresenta un esempio di buona prassi e buon governo che possiamo portare come modello di lavoro su tutti i tavoli istituzionali.

Adesso, l’auspicio è che questo risultato possa essere messo a servizio di tutte le realtà produttive che ne facciano richiesta, permettendo di adoperare l’acqua depurata proveniente dai reflui per usi irrigui, industriali e civili e realizzando così importanti economie sul fronte dell’utilizzo dell’acqua potabile attinta dai pozzi, che purtroppo rappresenta una risorsa limitata”.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.